Olio di Nardo

Respiro di “vita”, dono soave d’odore, profumo di ricordi... 
presenza di Dio.
"Ciro Cianni"

L’olio di nardo era considerato nell’antichità uno dei prodotti aromatici più pregiati, noto già in Egitto, in Oriente e a Roma.
Presso le popolazioni ebraiche il nardo veniva utilizzato sia nelle fumigazioni sia come unguento ed anche per la miscela sacra del tempio.
 
Ricorre ben tre volte nel Cantico dei Cantici ed è associato alla figura di Maria di Betania che con questo olio profumato cosparse i piedi di Gesù, asciugandoli con i suoi capelli (Giovanni 12,3).
 
Queste intense fragranze colpiscono direttamente l’olfatto, che con le sue doti di sottigliezza e di penetrazione apre istantaneamente quei “cassetti della nostra memoria”, trasportandoci in un istante a situazioni già vissute e a sensazioni già provate.
E' il senso che è legato più di ogni altro al respiro e se il respirare è vita, è nel respiro che abbiamo la possibilità di entrare in relazione con lo Spirito Santo che prega in noi il Padre, permettendoci di divenire “Preghiera, Profumo che sale direttamente a Dio”.
 
Come scriverà San Paolo: “Sono ricolmo dei vostri doni, che sono un profumo di soave odore, un sacrificio accetto e gradito a Dio”.
 

Per informazioni

Telefonicamente al numero: 06 5413310

Come ordinare

Tramite email all'indirizzo: info@artesacra.org

Informazioni di Pagamento:

ASSOCIAZIONE CULTURALE JEHOSHU'A
VIA DELLE ACQUE SALVIE, 1
00142 ROMA

P.I./C.F.: 11326131007

IBAN: IT 32 D 05216 03227 000000004065


 

<< Pagina precedente