Riflessioni recenti

06/11/2018
05/11/2018
02/11/2018
30/10/2018
26/10/2018

Rm 4,1-8

20/10/2017
 «Beati quelli le cui iniquità sono state perdonate
e i peccati sono stati ricoperti;
beato l’uomo al quale il Signore non mette in conto il peccato!». Rm 4,1-8

Queste due beatitudini sono vere

Il peccato è non accorgersene di peccare

Tante volte l’anima si trova in uno stato di grazia

E lo Spirito fa vedere all’anima i peccati commessi

Sono quei peccati dove Dio viene offeso

Davanti a questa realtà si rimane smarriti

Ma il dolore più grande è di avere offeso Dio

E nonostante tutto Lui ha perdonato

A volte l’anima rimane spiazzata da questo amore che sorprende

L’amore che viene da Dio è un amore non meritato

E’ l’amore ricevuto nella gratuità da parte di Dio

Davanti a questo perdono non meritato

L’anima intreccia con il Signore una relazione di rispetto

E’ tanta la fiducia che Dio ha verso di noi amandoci

Che l’inadeguatezza e la voglia di rispondere a questo amore

Ci fa versare calde lacrime

E tu cammini tra la gente incurante

E porti in te un segreto

Lui ti ha fatto conoscere il tuo peccato

E con una carezza ti dice “Sei perdonato”

Questa grazia Lui la da a tutti

Quelli che hanno espropriato se stessi da se stessi

E si ritrovano in Lui