Riflessioni recenti

06/11/2018
05/11/2018
02/11/2018
30/10/2018
26/10/2018

Lc 24,35-48

05/04/2018
Allora aprì loro la mente per comprendere le Scritture e disse loro: «Così sta scritto: il Cristo patirà e risorgerà dai morti il terzo giorno, e nel suo nome saranno predicati a tutti i popoli la conversione e il perdono dei peccati, cominciando da Gerusalemme. Di questo voi siete testimoni». Lc 24,35-48

Signore apri la nostra mente e mandaci il tuo Spirito

Siamo troppo chiusi nel nostro mondo fatto di fantasmi e paure

Facciamo fatica a uscire fuori e se lo facciamo portiamo il nostro ego

Siamo sempre noi il soggetto e l’oggetto di un amore finto che ci distrugge

A noi piace più il crocifisso come statua e lottiamo per averlo

Invece di essere dei crocifissi pieni di amore che si donano

Escono da se stessi e si danno agli altri

Uscire da noi stessi per donarci nel lavare i piedi

Noi siamo testimoni leggiamo spesso queste parole

Però Signore le porte del nostro cuore sono chiuse

Annunciare la conversione non vuol dire averti incontrato

Significa che siamo sempre fuori di noi nell’amarti

Tu solo Signore puoi perdonare i peccati e vuoi dare a noi questo potere

Il male che ci viene fatto ha questa preghiera:

“Padre perdona loro perché non sanno quello che fanno”

Qui Signore c’è una frenata brusca

Per non frenare nel perdono di questo tipo

Signore donaci il Tuo Santo Spirito

Con la forza che ci viene da Lui possiamo perdonare

E chiediamo perdono ai fratelli che offendiamo